Drupal 6 navigazione veloce.
menu principale | colonna di navigazione a sinistra | contenuto principale | colonna di navigazione a destra | piè di pagina

menu principale

contenuto principale

Carta dei Servizi

Download carta dei servizi

Al fine di instaurare un rapporto fra Pubblica Amministrazione e cittadini improntato a criteri di trasparenza, partecipazione, efficienza ed efficacia, in ottemperanza al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 giugno 1995, pubblicato sulla G.U. n.138 del 15/6/95, si definisce la seguente Carta dei Servizi che é un documento che esplicita i servizi offerti dalla scuola, sulla base delle risorse professionali e strutturali che abbiamo a disposizione.

PRINCIPI FONDAMENTALI

La Carta dei servizi della scuola ha come fonte di ispirazione fondamentale gli articoli 3, 33, 34 della Costituzione Italiana e promuove nelle finalità educative e nella operatività quotidiana:

Uguaglianza

Valorizzazione degli aspetti che caratterizzano e differenziano le realtà dei bambini: sesso, razza, etnia, religione, opinioni politiche,condizioni psico-fisiche e socio-economiche.

Imparzialità e Regolarità

Rispetto dei criteri di obiettività e continuità nell'organizzazione dei servizi attraverso le risorse che la scuola é in grado di gestire.

Accoglienza e Integrazione

Disponibilità al dialogo, alla collaborazione, al coinvolgimento di alunni e famiglie in una rete di relazioni serene, positive e solidali.

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza

Rispetto della libertà di scelta tra le istituzioni scolastiche nei limiti stabiliti dalle norme e nella salvaguardia del ruolo della scuola quale polo di promozione culturale e sociale per la comunità.

Garanzia di verifica del diritto all'istruzione e di iniziative finalizzate alla prevenzione della dispersione, intesa come fenomeno negativo per la comunità.

Partecipazione efficienza e trasparenza

Promozione di uno stile organizzativo improntato alla collaborazione, al confronto, al dialogo aperto, in un ambito gestionale che richiede atteggiamenti di corresponsabilità da parte di tutti i soggetti coinvolti (famiglie-Enti Locali)per raggiungere gli obiettivi di efficienza.

Libertà di insegnamento e formazione del personale

Salvaguardia della libertà d'insegnamento e della formazione in servizio quali strumenti indispensabili per valorizzare le potenzialità evolutive dei bambini e favorire il raggiungimento degli obiettivi programmati.

AREA DIDATTICA

La Scuola promuove piani di studi coerenti con le finalità istituzionali, le Indicazioni Nazionali del Miur, nel rispetto della Mission della scuola. Nella fase di preparazione all'apertura dell'anno scolastico, i docenti dell'Istituto, organizzati per sezioni di Scuola Secondaria di Primo Grado, di Scuola dell'Infanzia, per équipes pedagogiche di classi parallele per la Scuola Primaria, si riuniscono collegialmente allo scopo di pianificare l'attività educativo-didattica per l'anno scolastico che sta per iniziare. In questa fase, coerentemente con i Documenti Nazionali, sono presi in considerazione gli Obiettivi Formativi attorno ai quali costruire le attività. I nostri insegnanti programmano le attività e le esperienze formative tenendo conto dei bisogni degli alunni e dopo aver preso atto, attraverso osservazioni e prove d'ingresso, della situazione iniziale in cui si trovano gli alunni, elaborano strategie di intervento per promuovere un armonico sviluppo della personalità degli alunni; sono anche stabiliti gli accordi per la gestione più efficace della flessibilità oraria, per la gestione delle ore di contemporaneità, per le strategie di intervento personalizzate e per l'organizzazione dei gruppi di livello.

Programmazione educativa e didattica 

La programmazione delle attività si attua a diversi livelli: programmazione collegiale all'inizio dell'anno scolastico per individuare modifiche e/o integrazioni al piano dell'offerta formativa, attraverso gruppi di studio-lavoro che stendono progetti formativi mirati programmazione per classi parallele, mensile, per stendere gli obiettivi generali e specifici previsti dalle Indicazioni Nazionali programmazione di plesso per pianificare le modalità organizzative, i progetti e i percorsi educativi comuni programmazione di équipe, settimanalmente, per predisporre le attività laboratoriali e le modalità di attuazione, per stendere e verificare il lavoro svolto, per confrontarsi sulle dinamiche relazionali e comportamentali degli alunni e per programmare nuove attività programmazione dell'équipe pedagogica e del docente per predisporre il piano delle attività per ogni disciplina di competenza, per declinare la programmazione bimestrale, per ricercare e selezionare mezzi e strumenti idonei all'acquisizione da parte degli alunni di quanto programmato e per stendere interventi individualizzati.

Valutazione dell'attività educativa

Le équipes pedagogiche sono responsabili della valutazione degli esiti delle attività di istruzione ed educazione. In tal senso valutano i dati di contesto sui quali costruire l'azione didattica (VALUTAZIONE INIZIALE o DIAGNOSTICA); valutano in itinere i livelli di prestazione degli alunni in modo di affinare e perfezionare i loro livelli di conoscenza, abilità e competenza (VALUTAZIONE FORMATIVA); valutano e certificano attraverso i documenti di valutazione i traguardi raggiunti dagli alunni al termine del primo quadrimestre e alla fine dell'anno scolastico (VALUTAZIONE PERIODICA e FINALE o SOMMATIVA).

SERVIZI AMMINISTRATIVI

L'orario di ricevimento dell'utenza e relazioni con il pubblico é così stabilito:

  • operatori di segreteria tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 14.00;
  • dirigente d'istituto tutti i giorni previo appuntamento telefonico.

 


colonna sinistra

colonna destra

piè di pagina
Il sito realizzato da Boldi Stefano e Togliardi Maria Grazia si basa sul modello creato nell’ambito del progetto ”Un CMS per la scuola” di [Porte Aperte sul Web] utilizzando l’open source [Drupal]
[Creative Commons License]
I contenuti di questo sito, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza [Creative Commons License].
Tutti i marchi sono proprietà dei rispettivi proprietari.