Drupal 6 navigazione veloce.
menu principale | colonna di navigazione a sinistra | contenuto principale | colonna di navigazione a destra | piè di pagina

menu principale

contenuto principale

Accessibilità

 

Disposizioni in tema di accessibilità

L'accessibilità viene definita come: la capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.

Se un'informazione potrebbe non essere accessibile ad un utente, è necessario renderla sempre disponibile in un formato alternativo, perciò è importante tenere presente che una soluzione ottimale per una persona potrebbe non esserlo affatto per un'altra.
Dato che non è sempre possibile sapere tutto dei propri utente, è consigliabile creare documenti che siano accessibili a tutti; fornendo le informazioni in più formati è più probabile che i lettori possano usufruire di un formato adatto alle loro esigenze.
La filosofia da perseguire, nella realizzazione delle pagine Web, deve permettere alle persone disabili di percepire tutti gli elementi presenti nella pagina, non solo il testo. Un sito accessibile può contenere immagini, grafici e filmati, purchè inseriti in modo razionale, accompagnando questi elementi da informazioni alternative che ne descrivano la funzione affinchè tutti ne possano usufruire.

Le pagine di questo sito sono state realizzate cercando di rispettare i canoni d’accessibilità in aderenza alla legge 9 gennaio 2004, n.4 - legge "Stanca" - denominata "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" ed ai documenti ad essa correlati (regolamento di attuazione).

I requisiti tecnici di accessibilità sono stabiliti dalle linee guida del Decreto Ministeriale 8 luglio 2005 "Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici - Allegato A", in accordo con le normative del World Wide Web Consortium (W3C) che è una international community preposta allo sviluppo dei WEB standards.

I requisiti per l'accessibilità dei siti web delle PA, introdotti dalla Legge n. 4/2004, si basano sulle linee guida sviluppate dal W3C attraverso il progetto Web Accessibility Initiative (WAI) in particolare recependo le WCAG 1.0 (Web Content Accessibility Guidelines, 5 maggio 1999) e gli standard definiti nel paragrafo 1194.22 della US Section 508 del Rehabilitation Act.

 

Nonostante l'estrema attenzione posta nella realizzazione del sito, non è possibile escludere con certezza che alcune pagine siano ancora inaccessibili ad alcune categorie di utenti. In questo caso vi preghiamo di non esitare a segnalarci ogni irregolarità riscontrata al fine di consentirci di eliminarla nel più breve tempo possibile.

 


colonna sinistra

colonna destra

piè di pagina
Il sito realizzato da Boldi Stefano e Togliardi Maria Grazia si basa sul modello creato nell’ambito del progetto ”Un CMS per la scuola” di [Porte Aperte sul Web] utilizzando l’open source [Drupal]
[Creative Commons License]
I contenuti di questo sito, salvo diversa indicazione, sono rilasciati sotto una licenza [Creative Commons License].
Tutti i marchi sono proprietà dei rispettivi proprietari.